Tutti gli articoli in Patologie

Diagnosi varicocele: endocrina e seminologica

Diagnosi varicocele endocrina

Per molti anni, vari ricercatori hanno sospettato che il varicocele fosse caratterizzato da un difetto testicolare, responsabile di alterazioni ormonali, oltre che delle caratteristiche del liquido seminale. La mancanza di riscontri specifici e la estrema variabilità di risultati ottenuti ha reso la diagnostica ormonale obsoleta ed inutile; al giorno d’oggi è tesa ad escludere la presenza di altre patologie che ha confermare l’esistenza di un varicocele.

Le ipotesi fisiopatologiche che hanno cercato di fornire una spiegazione plausibile per i danni associati al varicocele sono quattro: una insufficiente ossigenazione del testicolo e quella di reflusso dei cataboliti surrenalici sono scarsamente suffragate da studi clinici e da dati sperimentali; viceversa il rialzo termico intratesticolare e l’alterata produzione di androgeni sono stati convalidati da numerosi riscontri sperimentali.

Continua a leggere

Varicocele in età pediatrica

Da sempre, il varicocele è stata considerata una patologia dell’adulto, scoperta dopo i 18 anni, alla visita di leva, a cui era sottoposta, obbligatoriamente, tutta la popolazione italiana. Con il prevalere del concetto di prevenzione, con la scomparsa della visita di leva e con lento prevalere del pediatra di base, oggi, maggiore attenzione è dedicata ai soggetti prepubere.

In questi soggetti, la malattia è quasi sempre asintomatica; raramente l’esame obiettivo, effettuato in ortostatismo e con la manovra di Valsalva, è  in grado di evidenziare una franca tumefazione scrotale, sia per le dimensioni dell’apparato genitale, sia per le condizioni in cui si effettua l’esame [grado I: palpabile solo con la manovra di Valsalva; grado II: palpabile in ortostatismo, senza manovre aggiuntive; grado III: visibile in ortostatismo]; molto più spesso è la differenza di volume tra i due testicoli a richiamare l’attenzione del clinico.

Continua a leggere

Embolizzazione dei tumori renali

L’embolizzazione dell’arteria renale è un’opzione terapeutica sicura ed efficace, applicabile in numerose situazioni cliniche, sia in urgenza che in elezione. L’applicazione nella strategia terapeutica del carcinoma renale ha una storia poliennale, a partire dagli anni ‘70.

embolizzazione tumori renali

Continua a leggere

Infarto testicolare segmentario

Diagnostica per immagini di infarto testicolare segmentario

L’infarto segmentale del testicolo è un evento ischemico raro.

Molto più presente in giovani ragazzi, sembra potersi ricondurre alla torsione intravaginale del funicolo spermatico (infarto globale); in quello segmentale varie cause sono state chiamate in causa, anche se la maggioranza dei casi, oltre il 65%, è stata classificata come idiopatica.

Continua a leggere

Infertilità maschile

Infertilità maschile

S’intende per infertilità maschile l’incapacità di ottenere una gravidanza spontanea, dopo un anno di rapporti regolari e non protetti.

Circa un 15% di coppie non riesce a raggiungere l’obiettivo di arrivare ad una gravidanza spontanea, dopo un anno di rapporti, per cui decide di rivolgersi ad uno specialista: chiaramente entrambi i partner devono essere sottoposti a visita dai rispettivi professionisti [nel caso del primo figlio è una coppia su 8 a non riuscirci; tale percentuale sale 1:6 nel caso di un figlio successivo]; in circa il 50% di queste coppie coesiste una infertilità maschile, con alterazione dei parametri del liquido seminale, mentre è idiopatico [non si riesce a stabilire una causa, con normali risultati ai test biochimici, ormonali, genetici e diagnostici] in un altro 30%.

Continua a leggere

Tumore del rene. La termoablazione del tumore

Cos’è la termoablazione dei tumori del rene?

La termoablazione a radiofrequenza (comunemente indicata come RFA) è una opzione terapeutica mininvasiva, utilizzata per trattare varie forme tumorali. Avviene con una guida radiologica, in genere l’ecografia, o la TC, per garantire la massima precisione di centraggio della lesione da parte dell’ago elettrodo. La corrente ad elevata frequenza che vi passa, genera il calore che comporta la necrosi delle sole cellule tumorali.

Continua a leggere

La prostata e l’ipertrofia prostatica

Quando la prostata complica la vita

L’embolizzazione dell’ipertrofia prostatica benigna.

La prostata, o ghiandola prostatica è un organo tipicamente maschile, con la funzione di produrre un liquido che agevola e fluidifica lo scorrimento degli spermatozoi.

Continua a leggere

Sindrome della congestione pelvica

Sindrome clinica,  poco in risalto nell’ampio  panorama del dolore pelvico cronico, presente nel 15-20% delle donne, frequentemente sottovalutata, fino a 20 anni fa. Questa condizione era riconosciuta solo dopo l’esclusione di altre patologie, condannando la donna ad una serie infinita di accertamenti.
Lo sviluppo diagnostico, le maggiori conoscenze, la maggiore consapevolezza dei vari specialisti e l’efficacia delle soluzioni terapeutiche proposte hanno contribuito a fare maggiore chiarezza.

Continua a leggere

Trattamento mininvasivo varici arti inferiori, vene varicose

L’insufficienza venosa cronica è un problema clinico con rilevanti ricadute socio economiche.
Maggiormente presente nelle donne oltre la 5° decade, trova nella sedentarietà, nel sovrappeso, negli anticoncezionali i fattori di rischio, ma è lo squilibrio tra elastina e collagene a rendere le valvole venose deboli e quindi incontinenti.

Le  vene varicose ne sono l’espressione obiettiva più evidente.

vene varicose (Custom)

Continua a leggere